Antonino Caponnetto

Antonino Caponnetto, nato a Catania, 1950, dove ha vissuto, salvo una breve pausa romana, fino al 1980. Dal 1981 vive a Mantova. Ha pubblicato due raccolte di poesie con l’editore Campanotto: Forme del mutamento (1998) e “La colpa del re” (2002); la silloge Miti per l’uomo solo (Kolibris, 2009). Il suo ultimo libro è Agonie della luce -poesie 1912-1915-, (Associazione Culturale Pellicano, 2015). Sue poesie sono state radiotrasmesse e altre sono apparse su rivista. Presso le Edizioni del Trito&Ritrito, sono inoltre apparse (in un numero limitato di copie destinate agli amici), quattro plaquettes: A che serve? (2001), Le chiare strade (2002), Contromovenze (2003) e Petits cahiers pour la douleur du pauvre (2005). Suoi testi poetici o interviste si possono leggere anche online attraverso vari link. Diversi sono i suoi contributi critici, spesso in forma di pre o postfazioni alle opere di giovani e meno giovani poeti.