Premio Letterario Internazionale Città di Sassari

Poesia e narrativa. Il Premio Letterario Internazionale Città di Sassari è aperto a componimenti in 8 lingue con particolare attenzione alla lingua Sarda in tutte le sue varianti (gallurese, logudorese, orotellese, campidanese, etc.).

Con l’inserimento della sezione narrativa (dal 2011) diventa uno dei più importante e completo Premio Letterario della Sardegna.

La prestigiosa Giuria del Premio è composta da: Giuseppe Serpillo (Docente di Letteratura Inglese – Università di Sassari – Presidente della Giuria), Luigia Polo (docente di lingua inglese), Hernán Loyola (Ex Docente di Letteratura Ispano Americana, Università di Sassari/Universidad de Santiago de Chile), Antonio Fiori (poeta e scrittore) Gianfranco Chironi (presidente dell’associazione culturale Verba Manent – Sassari), Antonio Strinna (poeta e scrittore), LibraialCentro (Tiziana Marranci Messaggerie Sarde, Chicca Pulina libreria Mondadori-Dessi, Emiliano Longobardi Libreira Azuni, Rita Marras Odradek) Loredana Salis (Università di Sassari), Elisabetta Pinna (Docente di Filosofia e Letteratura).

Coinvolgimento delle scuole

Una delle caratteristiche di tutto il progetto poetico di cui questo Premio è parte integrante, è stata fin dall’inizio l’apertura, il lavoro di coinvolgimento attivo di soggetti solitamente lontani dalla poesia o abituati a leggerla lavorandoci su per ragioni scolastiche.
Per questo fin dalla 2° edizione, con un lavoro di confronto e pianificazioni fatte con insegnanti e presidi, si è pensato di istituire una Giuria Scuole composta da studenti di alcuni licei della città.
I ragazzi, coordinati dai loro insegnanti, in maniera autonoma e con passione valutano le opere dei finalisti di ogni sezione indicati dalla Giuria principale, decretando così il loro vincitore ed esprimendo sempre motivazioni dettagliate anche per eventuali segnalati o premi speciali della critica.
Negli anni, i risultati espressi sono straordinari, a dimostrazione che la poesia nelle mani dei giovani non solo è sensata, ma produce consapevolezza, passione, curiosità.
La Giuria scuole ha visto protagonisti finora gli studenti di: Liceo Canopoleno (tutt’oggi l’istituto più attivo e impegnato nel progetto), Liceo Azuni, Magistrali Margherita di Castelvì, Liceo Marconi.
Il coordinamento della Giuria scuole è curato da: Annamaria Canneddu, Cristina Dessanti,
Vincenzo Cossu.
Dal 2014 sono coinvolti nel progetto scuole anche un liceo di Porto Torres e uno di Ozieri portando così il numero degli studenti coinvolti a circa 800.

Il Premio può vantare il patrocinio speciale della Presidenza della Repubblica, del Ministero dei Beni Culturali, del Ministro della Gioventù e della Commissione Nazionale UNESCO, oltre a quelli di fondamentale sostegno del Comune di Sassari – Assessorato alle Culture e della Provincia di Sassari e dal 2013 quello della Presidenza della Camera.

Dal 2014 è attivo anche un COMITATO D’ONORE composto da: Attilio Mastino (rettore
Università di Sassari), Gavino Sanna (pubblicitario), Francesca Romana Paci (docente
universitario).