04 Gen

Jack Hirschman: Sardinia Tour

SASSARI – CAGLIARI – ASUNI – BOSA

Tour sardo del più grande Poeta americano vivente. The Red Poet. Una leggenda.

Jack Hirshman sardinia tourSpeciale Anteprima del Festival: OTTOBREinPOESIA

Il tour è un evento speciale ideato e curato da:

POP: Progetto OTTOBREinPOESIA, MoRePoSt: Movimento Restituzione Poetica Stupore,

Chourmo Marina Cafè Noir, Biblioteca Comunale Asuni.

In collaborazione con:

Casa della Poesia (Baronissi), Circolo culturale Il Vecchio Mulino (Sassari), Casa del Popolo (Bosa), La libera Comunità dell’Altrove (Cagliari), PLICS: Premio Letterario Internazionale Città di Sassari.

 

Programma

 

SASSARI

Giovedì 29 MAGGIO – Anteprima Speciale del Festival OTTOBRE IN POESIA

Circolo Culturale “Il Vecchio Mulino” – ore 20:30

Ingresso solo spettacolo: 7,00€ – Ingresso+cena: 17,00€.

The Arcanes, Altre Americhe. Il reading che ha infiammato i teatri di tutto il mondo.                           

Jack Hirschman incontra la poesia Sarda.

Con la partecipazione straordinaria di Agneta Falk e un cameo (con le letture di alcune poesie di Jack Hirschman tradotte in sardo) di Stefano Flore, Carmela Arghittu, Pierina Cilla.

Alla chitarra Salvatore Delogu.

In apertura di serata verrà proiettato un estratto del cortometraggio di Matthew Furey dal titolo “Red Poet”

Le altre date del Tour
CAGLIARI

Venerdì 30 MAGGIO – Spazio Culturale: “Il gruppo della baracca rossa” – dalle 19:30

The Arcanes, Altre Americhe. Omaggio poetico a Jack

A cura della “Libera comunità dell’Altrove”

ASUNI

Sabato 31 MAGGIO- Nuova Biblioteca Comunale – dalle 19:00

The Arcanes, Altre Americhe. Inaugurazione Biblioteca Comunale.

A cura di Giuseppe Manias.

BOSA

Domenica 1 giugno – Casa del Popolo – ore 20:00

Poesia è resistenza. Reading poetico-musicale.

Con intervento video-teatrale-musicale finale curato da Alessandro Arrabito, musiche Sandro Cadeddu, Video-proiezioni Donato Tore, con : Leonardo Onida e Laboratorio teatrale internazionale di Anderas/Casa del Popolo ( Maddalena Gosamo, Damiano Sanna, Marco Caramico, Richard Singleton, Caroline Rutter, Marga Liarte e Amelio Ledda)

JACK HIRSCHMAN

Unanimemente considerato il più grande poeta americano vivente e uno dei più importanti del mondo. Professore di inglese all’Università di Los Angeles (UCLA) dal 1961, ha avuto tra i suoi studenti Jim Morrison, per il quale è stato una fonte d’ispirazione. Nel 1966 fu licenziato perché promotore di una serie di proteste e manifestazioni contro la guerra in Vietnam, attività definite “contro lo Stato”. Una di queste fu l’attribuire il massimo dei voti, a tutti gli studenti destinati all’arruolamento per aiutarli a sfuggire alla guerra.
Fu molto vicino alla Beat Generation, amico di Allen Ginsberg, Gregory Corso, Bob Kaufman, Martin Matz e di tutti gli altri poeti beat. Da essi prese le distanze, tuttavia, definendo la loro una “rivoluzione borghese”, fatta di droghe e di misticismo orientale. 
Nel 1953 invia alcuni suoi racconti a Ernest Hemingway, che gli risponde incoraggiandolo a continuare a scrivere e gli suggerisce alcuni autori da leggere. Anni dopo, in seguito alla morte di Hemingway, la lettera viene pubblicata sui giornali di tutto il paese compreso il New York Times come “Lettera a un giovane scrittore”. Fondatore del WPM: World Poetry Movement e della Revolutionary Poets Brigade. Vive a San Francisco, in California.